Concerti in centro e musei gratis a chi è abbonato al bike sharing

Eventi e sensibilizzazione ecologica a impatto zero per «compensare» le emissioni di Co2 dei 6mila operatori della moda che avranno licenza di circolare anche durante il blocco auto. Il Comune ha organizzato per domenica un palinsesto di iniziative. Per tutto il giorno alle fermate della linea tranviaria 2, giocolieri, artisti di strada e guide turistiche coinvolgeranno famiglie e bimbi in spettacoli e performance per promuovere la cultura dell’uso dei mezzi pubblici. Nel pomeriggio, la Galleria e corso Vittorio Emanuele si trasformeranno in un palco a cielo aperto con cantanti e musicisti come Nina Zilli, Matthew Lee, Riccardo Maffoni e comici come Gianni Fantoni. E grazie a un accordo con l’emittente radiofonica Lifegate, un bus ecologico attraverserà la città per promuovere un programma di riforestazione del Parco del Ticino. «Confermiamo la volontà di lanciare messaggi per il rispetto dell’ambiente dopo aver giustamente concesso i permessi a chi deve spostarsi per lavoro» - spiega l’assessore alla Moda Giovanni Terzi. Quello alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory ha deciso invece di aprire gratis i civici musei a chi ha l’abbonamento al bike sharing e di promuovere una speciale offerta per i visitatori delle mostre del Comune: un biglietto acquistato il 28 darà diritto a un altro tagliando a prezzo ridotto per un’altra esposizione. Alle 11 in piazzetta Reale concerto della Civica orchestra di fiati. Cento biglietti gratis per «Il pianeta proibito» in programma agli Arcimboldi.