Concerti e spettacoli per la nuova Stazione

Finalmente una stazione come si deve, dove poter trascorrere tempo e ritardi ferroviari in luoghi decenti, facendo shopping o acquistando libri in un bookshop degno di questo nome come la bellissima libreria Feltrinelli inaugurata nei giorni scorsi. Ieri al grande evento erano presenti il sindaco Moratti, oltre al presidente del Consiglio provinciale Bruno Dapei e gli amministratori delegati di Grandi Stazioni e Gruppo Fs, Fabio Battaggia e Mauro Moretti. Lo scenario in Stazione, coreografato dai ballerini di Mamma Mia, è una volta tanto europeo: oltre 60 negozi aperti dalle 8 alle 22 e, in occasione del Natale, eventi e spettacoli per 22 giorni. Giunti ormai al termine i lavori di riqualificazione (prevista anche una cancellata su tutti i varchi della galleria delle Carrozze che consentirà la chiusura nottura dello scalo) Milano acquista uno spazio trasformato: saranno complessivamente 95 gli esercizi commerciali della stazione al completamento delle aperture, previsto per la primavera 2011. La stazione ospiterà un calendario di appuntamenti fino al 22 dicembre, tra musica, letture di fiabe e comici: domenica 12 alle 18 Francesco Sarcina de Le Vibrazioni regalerà alla città un unplugged delle sue canzoni più famose, il duo pop Il Genio suonerà mercoledì 15 e la rock band Ambra Marie animerà la Stazione giovedì 16. Ma l’evento forse più atteso dai giovani si terrà sabato 18 quando la VJ di MTV Wintana presenterà i dARI in concerto, il gruppo emo-pop italiano più famoso e di maggior successo discografico in Italia. Non solo musica per i giovani, ma anche performance ricercate per intenditori e amanti dei generi più diversi. Giovedì 2 Nicolò Cavalchini, cantautore milanese, regalerà alla città alcune tra le sue canzoni più belle, mentre venerdì 3 i Picasso Strings Man, raffinato quartetto d’archi, presenterà un repertorio di brani classici e moderni e colonne sonore riarrangiate.Sabato 4 e domenica 5 raffinato jazz e latin-jazz del Bidibop Quartet, che proporrà evergreen americani e composizioni originali.