Concerti per organo e visite guidate in basilica

La spiritualità si congiunge alla musica e, attraverso un tour alla scoperta delle antiche chiese milanesi, quest'estate e il prossimo autunno sarà possibile ascoltare emozionanti concerti per organo, ammirando navate e soffitti di alcune tra le più belle basiliche della città. Note che risuoneranno in tutta la loro grandiosità durante le serate estive per un appuntamento, giunto alla settima edizione, totalmente ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. Fino al 2 dicembre, infatti, l'iniziativa, Le voci della città, promossa dall'assessorato al Turismo in collaborazione con Curia, Soprintendenza e Touring Club, prevede un vero e proprio itinerario che avrà come «tappe» alcune fra le più importanti basiliche di Milano e dintorni. Dal Duomo, all'abbazia di Chiaravalle ogni volta si cambierà zona e repertorio musicale con una serie di visite guidate ed esibizioni eseguite con gli antichi organi contenuti nelle chiese. Vari tipi di strumenti che vanno dagli organi seicenteschi fino a quelli sinfonici dell'Ottocento. Mercoledì 25 toccherà all'abbazia di Chiaravalle, via Sant'Arialdo 102, Corrado Colliard, impegnato a suonare il serpentone, un rarissimo strumento che assomma le sonorità del trombone con le fattezze sgraziate (ha una curvatura a serpente) e Matteo Galli, all'organo, si uniranno in un'esibizione che comincerà dalle 21.30. Il primo agosto, sempre alle 21, nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo ai Tre Ronchetti (via Manduria 90), Renzo Bortolot all’organo. Al termine del concerto visita guidata alla chiesa. Dopo la pausa estiva i concerti riprenderanno il 25 agosto.
Da segnalare la versione inedita del Requiem di Verdi il 19 settembre nella Sala Alessi di Palazzo Marino a partire dalle 20. Sarà eseguita per la prima volta dal pianista Francesco Attesti accompagnato all'organo da Matteo Galli.
Le voci della città
Per informazioni: 02-39104149
www.levocidellacitta.org