Un concerto con numeri da kolossal

Francesca Scapinelli

Tutto è pronto per il Telecomcerto 2006, che lunedì vedrà salire sul mega palco allestito tra Colosseo e Fori Imperiali - lì dove lo scorso settembre si esibiva il Baronetto Elton John - due icone della musica di ieri e di oggi: Billy Joel e Bryan Adams. Come già nelle precedenti edizioni, di «mega» l’evento non contempla solo gli ospiti e il palco (lungo 26 metri) ma tutti gli ingredienti, a cominciare dalle 70 tonnellate di peso che la stessa struttura è in grado di reggere e dalla pedana girevole, con diametro di 15 metri, sulla quale gli artisti si avvicenderanno consegnandosi la «staffetta» della performance canora. A dare il via alla serata gratuita, alle 21, sarà Bryan Adams che, nella Capitale da domenica come il collega, proporrà al pubblico romano un’ora con alcuni tra i suoi cavalli di battaglia. Le nove torri «delay» e i dieci maxischermi piazzati lungo via dei Fori Imperiali diffonderanno le immagini e le note di pezzi storici quali Summer of ’69 per arrivare agli album più recenti, e ciò grazie a un impianto audio che propagherà 300 decibel di potenza. Poi sulla pedana rotante apparirà Billy Joel, e saranno ben due ore di grande rock. Intorno alla mezzanotte, per la gioia dei fan, scoccherà l’ora dei duetti di «piano man» con il cantante canadese, presumibilmente brani dei Beatles o dei Rolling Stones. Sarà quindi una vera immersione nel rock «di origine controllata» e, per chi fin dal pomeriggio volesse saggiare l’atmosfera, tra le 12 e le 14 si svolgeranno le prove del suono, cui con ogni probabilità gli artisti prenderanno parte insieme, e gli schermi proietteranno giochi interattivi.
Si prevede un’alta affluenza di pubblico, che gli organizzatori si preparano ad affrontare sia dal punto di vista sanitario (postazioni di soccorso e servizi igienici in vari punti dell’area, tre autobotti di acqua potabile, bottiglie distribuite per tutta la durata dello spettacolo) che logistico. Per quanto riguarda i ritocchi alla viabilità, saranno potenziate le linee degli autobus prima e dopo il concerto e, per permettere la sistemazione del palco e dei 3 chilometri di transenne antipanico e non, la fermata Colosseo della metropolitana (linea B) sarà chiusa a partire dalle 13 di lunedì. Via dei Fori Imperiali, inoltre, sarà interdetta al traffico per l’intera giornata di domenica e lunedì, e il blocco proseguirà fino a martedì mattina inclusa. Sarà inibita ai mezzi pesanti, poi, la zona che costeggia il Colosseo. Veniamo agli spazi riservati al pubblico: oltre a via dei Fori Imperiali, sono previste le aree ad accesso regolato (di fronte al palco e, con accesso controllato durante il concerto, il corridoio lungo l’anfiteatro Flavio) e un’area ospitalità Telecom Italia da 3mila posti. Sulla salita per la basilica di Massenzio, da cui si gode di una visione e acustica molto buone, circa duecento posti sono riservati agli spettatori diversamente abili.
Il Telecomcerto sarà trasmesso sul web (Rosso Alice) e su Rai2 il 31 agosto, mentre Radio Capital si occuperà di interviste, curiosità e retroscena.
Il concerto è inoltre affiancato da una mostra fotografica personale di Bryan Adams, fino al 4 agosto al tempio di Adriano, la storica sede della Camera di Commercio in piazza di Pietra. Il rocker-fotografo ha personalmente curato l’allestimento, scegliendo 33 scatti a colori e in bianco e nero in cui ha ritratto alcuni personaggi della nostra epoca, da papa Giovanni Paolo II a Sean Penn, da Ray Charles alla regina Elisabetta (aperta dalle 10 alle 21 tutti i giorni, ingresso libero).
Informazioni Telecomcerto: numero verde 800.212999.