Concessione rinnovata nello scalo della Florida

Ricavi per 345 milioni di dollari tra 2007 e 2018

da Milano

Autogrill, attraverso la controllata americana HmsHost, ha rinnovato in anticipo per ulteriori tre anni - fino al 2018 - la concessione per i servizi di ristorazione e vendita al dettaglio nell'aeroporto di Ft. Meyers, in Florida, prevista originariamente per il periodo 2005-2015.
In base ai nuovi termini dell’accordo - spiega la società in una nota - la concessione genererà per il gruppo ricavi cumulati pari a 345 milioni di dollari nel periodo gennaio 2007-giugno 2018. È previsto anche l’inserimento di tre nuovi locali «food & beverage», che si aggiungeranno ai punti vendita già operativi: per il potenziamento di questi ultimi e la realizzazione dei nuovi, che apriranno al pubblico entro fine anno, è previsto un investimento iniziale di oltre 1,7 milioni di dollari. A Ft. Myers, HmsHost è presente in joint venture con un operatore locale, Pjlf Enterprise. La società opera dal 1997 nell'aeroporto internazionale di Ft. Myers che è il quinto scalo della Florida con più di 7,5 milioni di passeggeri e previsioni di crescita media annua del 3,7% fino al 2010.
Presente in oltre 80 aeroporti, il gruppo Autogrill nel 2005 ha generato in Nord America un fatturato di 1.667,6 milioni di dollari nel canale aeroportuale. Nel primo semestre 2006, sempre in Nord America e nel canale di riferimento, la società ha riportato ricavi per 797 milioni, in aumento del 6% rispetto ai 751,8 milioni del corrispondente periodo 2005, a fronte di una flessione dello 0,9% del traffico aereo.