Condanna a 9 anni per le violenze sulla moglie e i figli

Nove anni di reclusione. Questa la condanna inflitta dai giudici della nona sezione penale a Danilo C., accusato di aver maltrattato e violentato la moglie e i figli piccoli nel processo che ha permesso di riaprire un’inchiesta per l’omicidio irrisolto di un’anziana avvenuto alla fine degli anni Novanta. Il Tribunale ha inoltre condannato a 5 anni e mezzo la moglie, accusata in concorso perché i figli di 4 e 6 anni all’epoca dei fatti erano abbandonati a loro stessi, denutriti e con i pidocchi. Gli episodi sono avvenuti fino al 1999. L’uomo avrebbe maltrattato la sua famiglia per lungo tempo, violentando non solo la moglie e mettendola in questo modo incinta di un terzo figlio, ma abusando anche degli altri due, un bambino e una bambina di 4 e 6 anni all’epoca dei fatti.