Condannato l’educatore pedofilo

Due anni e otto di reclusione. Questa la condanna inflitta ieri dal giudice per l’udienza preliminare Vincenzo Tutinelli a un pensionato di 69 anni accusato di aver molestato tre alunne in una scuola media in zona Fiera, a Milano, in cui prestava servizio volontario come educatore nel 2005-2006. L’anziano era accusato di aver allungato le mani sulle ragazzine «in più occasioni, e repentinamente» nei corridoi dell’istituto, si legge nel capo di imputazione, «tastando loro i glutei». Una di loro aveva cambiato subito scuola e, dopo aver raccontato tutto ai genitori, aveva sporto denuncia.
Le indagini stabilirono poi che due compagne di classe della ragazzina avevano subito a loro volta lo stesso tipo di molestie. Anche se nessuna segnalazione alla magistratura era stata inoltrata dalla scuola.
Il pensionato, dopo essere stato allontanato dall’istituto, è stato indagato per violenza sessuale aggravata dall’abuso di autorità e dall’età delle vittime.
Ieri il gup lo ha condannato con rito abbreviato per gli abusi nei confronti di sole due delle tre ragazzine e lo ha assolto per un caso. Il pm Elisa Moretti aveva chiesto invece una condanna a tre anni e due mesi di reclusione.