Condannato a quattro mesi per furto di 4,95 euro

Ladri in piena azione in città, all’insegna di quella che è ormai diventata ordinaria amministrazione. Le volanti della questura sono dovute intervenire tre volte in poche ore per altrettante denunce di furti in strada. Il primo furto intorno alle 3 del pomeriggio nell’area Expo del Porto antico, dove una settantaseienne italiana si è accorta che le era stata sottratta la borsa (contenente un centinaio di euro, telefono cellulare, documenti ed effetti personali) che poco prima aveva appoggiato su una panchina nei pressi dei Magazzini del cotone. Il secondo intervento dei poliziotti nei giardini della Stazione Brignole, intorno alle 17: una settantenne ha riferito di essere stata borseggiata mentre era sull’autobus. I ladri, anche in questo caso rimasti ignoti, erano riusciti ad aprire la borsa della donna e a prendere il portafoglio con all’interno una trentina di euro e i documenti. Un paio d’ore dopo, all’interno del Luna park in piazzale Kennedy, un quindicenne, in compagnia di un amico, è stato avvicinato da due giovani che gli hanno chiesto di poter effettuare una telefonata con il suo cellulare. Ma una volta in possesso dell’apparecchio, i due sono scappati di corsa e sono riusciti a far perdere le tracce ai rapinati, colti di sorpresa.
Oltre che in strada, i furti continuano a verificarsi con fin troppa frequenza anche nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. Nelle ultime ore il «bollettino» delle forze dell’ordine segna intrusioni di ladri in tre bar cittadini, in via San Bernardo (bottino: 540 euro), via Archimede (rubate parecchie bottiglie di liquore) e via Donghi (sottratto l’incasso di una slot machine, in totale circa 400 euro). Nel pomeriggio, intanto, in una casa di via Imperiale, ignoti malviventi sono entrati da una porta finestra e hanno rubato un migliaio di euro in contanti.