Condannato a sei anni per violenza sessuale

Seguì e poi aggredì con l’intento di violentarla una 68enne di origine inglese, dopo essere entrato in casa della donna approfittando del momento in cui la stessa era intenta ad aprire il portone d’ingresso. Simone Crocini, salumiere romano di 32 anni, è stato ieri condannato per violenza sessuale, aggravata a 6 anni di reclusione. La sentenza è stata emessa dalla settima sezione del tribunale penale di Roma a conclusione del processo che si è svolto col rito abbreviato. Il pm Giuseppe Cascini aveva chiesto una condanna a 5 anni di reclusione. Crocini è stato condannato anche a risarcire il danno alla vittima e al comune di Roma, costituiti entrambi parte civile. I fatti risalgono al 17 febbraio. Secondo l’accusa, l’uomo quella sera aveva seguito la donna, professoressa d’inglese in pensione, fino al suo appartamento a Trastevere. Dopo aver fatto finta di suonare al campanello di un appartamento vicino, con un’azione fulminea, si intrufolò in casa e tentò di violentarla.