Condanne a vita per quattro terroristi

Londra. Un tribunale britannico ha condannato all’ergastolo i quattro immigrati musulmani giudicati colpevoli di aver tentato di mettere in atto attacchi suicidi diretti da Al Qaida alla rete dei trasporti di Londra il 21 luglio 2005.
Muktah Said Ibrahim, Yassin Hassan Omar, Ramzi Mohammed e Hussein Osman lunedì scorso sono stati giudicati colpevoli di associazione a delinquere finalizzata all’omicidio, attraverso i falliti attentati progettati sulla falsariga di quelli che due settimane prima, il 7 luglio, avevano provocato la morte di 52 persone. I quattro condannati non potranno inoltre usufruire della libertà condizionata prima di aver scontato quarant’anni di carcere.