Condizionatori: ecco come si usano e come si risparmia

Black-out, sul banco degli imputati ci sono i condizionatori. C’è un modo però secondo Altroconsumo di utilizzarli con raziocinio e consumando meno. Mettere innanzitutto il condizionatore in una posizione non soleggiata: se esposto direttamente al sole consuma più energia e dà performance peggiori. L’unità interna (con la ventola) non deve essere messa vicino a divani, poltrone o altri luoghi di sosta, per evitare che l’aria fredda sia diretta addosso a chi è seduto. Tenere poi porte e finestre ben chiuse per non disperdere il fresco. Installare i doppi vetri, che rendono più efficace l’azione del condizionatore. Riparare con persiane o tende le finestre della stanza da rinfrescare. Pulire regolarmente i filtri (una volta ogni due settimane). Utilizzare la funzione di deumidificazione. A volte basta infatti togliere l’umidità per ottenere un effetto di benessere. E infine per stare bene e non avere conseguenze negative sulla salute, regolate il termostato in modo da mantenere tra interno ed esterno una differenza di temperatura non eccessiva (non più di 6 gradi). Si evita così il rischio di artriti e influenze.

Annunci

Altri articoli