Condono, domani seconda rata. Poi tocca all’Ici

Roma. Ultimi giorni per il pagamento della seconda rata del condono edilizio. L’adempimento, inizialmente previsto per lo scorso dicembre, è infatti stato spostato a domani, mentre la terza e ultima tranche dovrà essere regolata entro il 30 settembre. L’incasso della prima rata ha garantito 1.651 milioni di euro, mentre l’introito complessivo viene stimato dalla Corte dei conti in 5.503 milioni. Per i proprietari di casa arriva anche l’appuntamento con l’Ici: dal primo al 30 giugno si paga l’acconto dell’imposta comunale sugli immobili. Nelle casse dei comuni italiani, considerando anche il saldo da versare il prossimo dicembre, sono attesi circa 10 miliardi di euro.
Il 21,5% dei capoluoghi di provincia ha rivisto la percentuale che dovrà essere versata dai contribuenti. Non tutti i ritocchi, però, saranno al rialzo. L’aumento atteso in 93 comuni capoluoghi di provincia, sulla base di una elaborazione di Adn-Kronos relativa a dati consorzio Anci-Cnc, è dell’1,93% rispetto al 2004.
In particolare, su un campione di 93 comuni, 14 hanno rivisto l’aliquota all’insù, quattro hanno abbassato la percentuale, mentre due hanno alzato l’aliquota ordinaria e abbassato quella principale.

Annunci

Altri articoli