Confalonieri «Tremonti studia da leader? È giovane...»

«È legittimo che un Tremonti pensi al dopo. Essendo più giovane si prepara». Il dopo è il dopo Berlusconi, e chi parla è uno che lo conosce bene, Fedele Confalonieri, storico amico del Cavaliere e presidente di Mediaset. Nell’intervista di Claudio Sabelli Fioretti sulla Stampa di ieri Confalonieri risponde sul delicato tema della successione alla guida del Pdl. A proposito del ministro dell’Economia Tremonti, all’indomani di un periodo di tensioni con i vertici del Pdl sui temi delle tasse e della politica economica del governo, Confalonieri spiega che «in politica il primo avversario è il tuo vicino». Ma l’ipotesi Tremonti, secondo il presidente di Mediaset, non è l’unica contemplabile in un futuro Pdl. «Se Berlusconi resta ancora quattro anni il suo successore sarà un giovane, uno che oggi ha trent’anni». E se dovesse fare un passo indietro oggi? chiede l’intervistatore. «Avrei paura, temo una balcanizzazione del sistema politico», risponde Confalonieri.