Conferme al racconto dello zio: Sara uccisa con una cintura

È stato ucciso per errore a 18 anni con due proiettili sparati con un fucile mitragliatore. Così è morto, all’alba , un ragazzo affetto da un ritardo mentale che sbarcava il lunario facendo lavori pesanti in cambio di qualche soldo e di un tozzo di pane. Nell’agguato doveva cadere Nicola Canovari, rimasto soltanto ferito, unpregiudicato di 38 anni: l’uomo guidava l’autocarro Iveco sul quale si trovava, seduto sul sedile del passeggero, il diciottenne che con Canovari raccoglieva materiale ferroso. I killer sono entrati in azione nei pressi dello svincolo per Francavilla Fontana.