«La Confindustria non è autonoma»

Dopo due anni di silenzio, l'ex presidente degli industriali Antonio D’Amato, in un’intervista al Giornale, usa parole al veleno e parla di una «frattura molto forte tra base e vertice di Confindustria» e di «reale disagio della base associativa che viene nascosto dietro una cortina di unanimismo fasullo. Un grave errore». E ancora: «C’è un grande sbandamento nella base. L’autonomia? Il problema c’è: Montezemolo è a capo di un gruppo pieno di debiti». Secondo D’Amato Montezemolo «sta portando avanti una linea di interessi sua, di interessi specifici a danno della linea confederale e di tutto il sistema».