Confindustria vede rosa: "Miglioramento modesto" Produzione sale: +0,2%

La produzione industriale registra a
dicembre un incremento dello 0,2%. Il livello di attività si colloca in dicembre di oltre un
quinto sotto il massimo pre-crisi toccato nell’aprile
2008 e segna un recupero del 5,8%

Roma - La produzione industriale registra a dicembre un incremento dello 0,2% su novembre, quando si era avuto un rimbalzo dell’1,4% su ottobre (dati destagionalizzati). Sono le stime diffuse dal Centro studi di Confindustria. Il livello di attività si colloca in dicembre di oltre un quinto (-21,0%) sotto il massimo pre-crisi toccato nell’aprile 2008 e segna un recupero del 5,8% dal minimo di marzo 2009. Nei dati grezzi la produzione aumenta in dicembre dell’1,5% sullo stesso mese del 2008 (era -3,4% in novembre).

La ripresa della produzione Al netto delle differenze di calendario, aggiunge il Centro studi di Confindustria, la produzione industriale diminuisce del 2,1% sul dicembre del 2008, a fronte del -6,2% annuo registrato in novembre. Il Csc stima inoltre una "sostanziale stagnazione dell’attività industriale nel quarto trimestre": -0,1% rispetto ai precedenti tre mesi, che a loro volta avevano registrato un rimbalzo del 4,3% sul trimestre precedente.

Si attenua la caduta Si attenua dal -15,9% al -6,1% la caduta rispetto a un anno prima. Nella media del 2009 la produzione si attesta su livelli inferiori del 17,1% a quelli del 2008, quando si era avuto un calo del 3,1% sul 2007 (dati grezzi). In dicembre il flusso di nuovi ordinativi acquisiti dalle aziende cresce dello 0,4% su novembre, quando aveva già recuperato lo 0,7% su ottobre. Rispetto allo stesso mese dell’anno scorso gli ordini aumentano dell’1,7% in dicembre mentre erano calati del 4,1% in novembre.