Al congresso Avvocati con il lutto al braccio

Ha preso il via ieri a bordo della nave Costa Concordia ormeggiata alla Stazione Marittima il XXX Congresso Nazionale Forense: 2500 avvocati provenienti dagli oltre 160 ordini professionali di tutta Italia saranno riuniti fino a domani per dibattere sui temi più caldi dell'avvocatura. «Dopo 50 anni il Congresso torna a Genova scandendo le ricorrenze dell'Unità d'Italia - ha commentato Stefano Savi, Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Genova e Segretario Generale del XXX Congresso Nazionale Forense - Genova è la cornice ideale per i lavori di una avvocatura che si accinge a profondere il suo massimo impegno mettendo a frutto conoscenza, esperienza e responsabilità istituzionale, per fornire un determinante contributo alla soluzione di problemi cruciali in un momento ccruciale». Una delegazione di 70 avvocati di Roma si è presentata al congresso con la fascia nera listata a lutto al braccio contro la legge sulla mediazione obbligatoria.