Congresso Pdl La Russa spiega il vademecum per i gazebo

Roma «Ragazzi, ricordatevi la stufetta nei gazebo!». Riunione organizzativa di Fi e An per lanciare la «strategia dei gazebo» per scegliere una parte dei delegati al Congresso fondativo del Pdl. Ignazio La Russa (nella foto sopra) saluta i coordinatori regionali e provinciali con un’ultima battuta dopo una «lezione» con il coordinatore azzurro Denis Verdini su «come diventare responsabile di un gazebo, sistemare il materiale elettorale e ottenere il maggior numero possibilie di adesioni elettroniche». La Russa invita a mettere da parte ogni divisione e marciare uniti verso l’appuntamento congressuale. Poi, si alza in piedi e con il microfono in mano, illustra una serie di «slide» sul maxischermo, una specie di vademecum in «poche e semplici mosse». Per i due week end di dicembre, 13-14 e 20-21, ci saranno 10mila gazebo. Ma le novità sono le modalità per le adesioni elettroniche. Il ministro sottolinea che «tutti i dati dei partecipanti all’iniziativa dovranno essere comunicati a Roma, via computer portatile, almeno uno, anche non recente». Poi dà una serie di suggerimenti: «Come fai se non c’è la corrente a 220V? Come si deve alimentare il computer? Semplice, usi una prolunga o ti affidi a un metodo antico che vi voglio consigliare: mettetevi d’accordo con un negoziante amico... ».