Al Coni danni per 100.000 euro

Roma. Pur meno rilevante di quanto si pensava in un primo tempo, il bilancio dei danni provocati dai teppisti nell’assalto alla sede del Coni è pesante e tocca i 100.000 euro, duecento milioni delle vecchie lire. Secondo il Coni il vero obiettivo dell’attacco non era però la sede del Comitato Olimpico, scelta dai teppisti - che si trovavano in una zona molto vicina, quella dello stadio Olimpico dove si sarebbe dovuta giocare Roma-Cagliari - soltanto per attirare in trappola la polizia. In un paio di giorni la sede del Coni tornerà ad avere l’aspetto normale.