Coni e Provincia: «Un aiuto allo sport»

Firmata l’intesa per promuovere l’attività motoria tra i giovani

Quattro giorni da sogno per la promozione dello sport. Venerdì il protocollo d’intesa fra assessorato allo sport regionale e Coni con cospicuo gettito di denaro a favore delle federazioni, sabato il convegno in via Sant’Antonio promosso dall’assessore Aldo Brandirali con la partecipazione di Enti di promozione e dirigenti, ieri due nuovi appuntamenti organizzati da Provincia e Lega dilettanti. Nessuno è rimasto fuori dal giro mediatico, sale piene, personaggi autorevoli, cerimonie con tanto di firma e quindi impegno scritto. Tema centrale di tutti i convegni: la scuola, la promozione, lo sport di base.
Alla sala Stoppani dell’Istituto dei Ciechi, l’assessore allo sport provinciale Irma Dioli e il presidente provinciale del Coni Filippo Grassia hanno firmato un protocollo d’intesa che sancisce la loro collaborazione per lo sviluppo della crescita personale, civile e sociale dei giovani attraverso la pratica sportiva. Una collaborazione che pone al centro il valore sociale dello sport puntando il dito sulla carenza degli impianti, la situazione delle palestre scolastiche, la realtà delle piccole società. Lo sport come volano per il miglioramento dello stile di vita è stato il tema centrale dell’incontro nella sede della Lega calcio dilettanti di via Pitteri: violenza, razzismo, rispetto dell’avversario, lo sport a scuola come materia d’insegnamento. Di spessore l’esperienza dell’Istituto Milano che, con la collaborazione di Coni e Inter, ha promosso un indirizzo liceale sportivo con orari scolastici che hanno consentito a diversi atleti di conciliare studio e attività sportiva.