«Coniugare solidarietà e legalità»

«Sulla questione dei nomadi Veltroni - dice Francesco Giro, coordinatore regionale di Forza Italia - ha sbagliato tutto e ora corre ai ripari, accusando gli altri di non avere quella concretezza che lui non ha mai dimostrato in anni di assoluto immobilismo, preoccupato com’era di vantarsi di un Roma che non c’è oggi come non c’era ieri. Sui nomadi Forza Italia ha sempre detto le stesse medesime cose: bisogna coniugare solidarietà con legalità, nessuno vuole cacciare via nessuno. Siamo un partito dalle profonde radici cristiane e crediamo nella solidarietà con i fatti e non a parole. Ma la solidarietà può svilupparsi in modo positivo se vengono rispettate alcune regole per una civile convivenza, se queste regole vengono violate bisogna intervenire». «Alla popolazione nomade - aggiunge Giro - bisogna quindi chiedere il rispetto di queste regole. Nel Lazio la sinistra ha approvato alcuni leggi regionali che prevedono per le popolazioni nomadi diritti e doveri. Chiediamo l’applicazione di queste leggi».