Coniugi rapinati da 3 connazionali

Qualcosa sta cambiando nel mondo cinese e sempre più spesso chi subisce un reato si rivolge alla polizia italiana piuttosto che ai capi della comunità. Così ieri alle 13.30 due coniugi con regolare permesso di soggiorno, hanno chiamato il 113 dopo essere stati aggrediti da tre connazionali. I rapinatori, descritti molto giovani, hanno fatto irruzione a volto scoperto nell’appartamento delle vittime in via Rancani 21. Hanno sorpreso e immobilizzato marito e moglie, di 40 e e 37 anni, li hanno legati, malmenati e derubati di un migliaio di euro e gioielli. Marito e moglie sono stati poi medicati al San Raffaele e dimessi con pochi giorni di prognosi.