Coniugi uccisi, la moglie seviziata con una spranga

Dalle autopsie risulta che Lucia Comin è stata seviziata con una spranga anche nelle parti intime. I Ris oggi hanno analizzato la scena del delitto alla ricerca di indizi. Un testimone alla tv: "Li ho visti fuggire". In Friuli i funerali della coppia

Gorgo al Monticano -  Lei, Lucia Comin, 62 anni, è stata la prima a morire: torturata e seviziata con una spranga anche nelle parti intime, anche se non c’è stato stupro. È quanto è emerso dall’autopsia eseguita sui corpi dei coniugi Pellicciardi trovati uccisi ieri nella loro abitazione di Gorgo al Monticano, in provincia di Treviso. l resoconto dei dati essenziali dell’esito delle autopsie è stato fornito dal Procuratore della Repubblica di Treviso Antonio Fojadelli, mentre tutti i dettagli sono inseriti nel referto consegnato al pm Valeria Sanzari. In base all’autopsia, il l decesso dei due risale tra l’1,30 e le 2 e a morire per prima è stata la moglie, colpita con una spranga alla testa sulla zona occipitale. Il marito, Guido Pellicciardi, sarebbe deceduto circa un quarto d’ora dopo per la rottura di una vertebra cervicale, causata probabilmente dalla torsione del collo. Sui corpi sono stati rilevati segni anche di arma da taglio e la morte, in entrambi i casi, sarebbe giunta dopo aver subito una lunga serie di colpi e ferite. All’altezza dei genitali della donna, in particolare, sono state rilevate tracce di sevizie probabilmente inferte per ’sfregiò con gli stessi oggetti che ne hanno causato la morte

Indagano anche i Ris I funerali della coppia barbaramente uccisa si svolgeranno - nonappena possibile - in Friuli, regione di origine dei coniugi Pellicciardi. A stabilire quando si potrà procedere con le esequie saranno gli inquirenti, oggi impegnati nelle autopsie. E sempre oggi sono arrivati gli uomini del Ris di Parma per partecipare alle indagini sull'omicidio di Giudo Pellicciardi e Lucia Comin. Gli investigatori dello speciale reparto scientifico dei carabinieri dovrebbero raggiungere nelle prossime ore la dependance della villa in via San Antonino, in cui la coppia è stata trovata massacrata con profonde ferite da taglio alla gola e in varie parti del corpo.

Il testimone Un vicino di casa avrebbe visto i banditi fuggire. È quanto emerge da un servizio che Antenna 3 Nord-est ha mandato in onda ieri: alcune frasi dell’uomo ai microfoni dell’emittente locale mentre gli investigatori raccoglievano la sua testimonianza a poca distanza dal luogo del delitto. "Ero in terrazza e li ho visti andare via, avevano la pelle bianca", questa la frase catturata da Antenna 3. Il video del superteste sarà acquisito dalla magistratura che indaga sul delitto.