Conquista Hvb Oggi i dati dell’Opa

Unicredit

Unicredit mette a segno l’acquisizione della tedesca Hvb da cui nascerà uno dei principali gruppi creditizi in Europa. Dopo una proroga di due settimane l’offerta pubblica di scambio formulata da Unicredit si è chiusa ieri a mezzanotte ma a venerdì scorso era già stato raccolto poco più del 75% del capitale. Incassato anche l’assenso di Munich Re che ha consegnato il proprio 18,3% di Hvb. «Munich re dovrebbe esserci», si è limitato a sottolineare il presidente di Unicredit, Carlo Salvatori, il quale interrogato sul fatto che gli alti livelli di adesione possano favorire una fusione tra i due gruppi, ha sottolineato come «il nostro modello prevede una holding che è Unicredit con tante banche autonome sul territorio. Hvb rimarrà una banca autonoma e così Bank Austria». I dati provvisori sull’esito dell’offerta saranno pubblicati questa mattina mentre giovedì o venerdì prossimi si conosceranno quelli definitivi.