«La Conquista», primo ciak per il film su Sarkozy

Negli ultimi tempi è piena di set la vita del presidente francese Nicolas Sarkozy. Su quello di Woody Allen e del suo Midnight in Paris dove sta lavorando la premiere dame, Carla Bruni, Sarkozy ha fatto irruzione poco tempo fa, in piena notte e, pare, in preda a un attacco di gelosia.
Chi l’ha visto precipitarsi, ai piedi del Pantheon, nel cuore della Rive Gauche, accompagnato dalle sue guardie del corpo, lo ha descritto come «un pazzo furioso». Era già nervoso al suo arrivo, ma quando ha trovato la Bruni sorridente accanto al coprotagonista del film, Owen Wilson, pare non ci abbia visto più. Ha insultato i fotografi, si è agitato, ha creato scompiglio tra tutto il cast, infastidendo non poco anche il regista Woody Allen. Ci è voluta tutta la pazienza di Carlà per placare il presidente e convincerlo a rimanersene buono e seduto per il resto delle riprese, durate fino all’alba, e per attendere il momento di tornarsene a casa insieme. Intanto le foto della sceneggiata sono finite sui giornali di tutto il mondo: Carlà che lo trattiene per le spalle impugnando nervosamente una sigaretta, Carlà che si china su di lui con l’atteggiamento mansueto di chi vuole consolare o quanto meno far ragionare il suo interlocutore.
Ieri invece, sempre a proposito di set, è stato reso noto che quello del film sulla vita del presidente si è animato col primo ciak. Secondo quanto riporta il quotidiano «Le Parisien», la pellicola ripercorrerà la carriera di Sarkò dal suo incarico da ministro dell’Interno (nel 2002) alla sua elezione come presidente (nel 2007).
Si intitola La Conquete (La Conquista) ed è diretta dal regista francese Xavier Durringer. La sceneggiatura è firmata dallo storico Patrick Rotman mentre il ruolo del presidente è interpretato dall’attore della Comedie Francaise, Denis Podalydes, quarantasettenne e (ironia della sorte) grande sostenitore, nelle elezioni del 2007, della rivale di Nicolas, Segolene Royal. Podalydes era già stato scelto dal regista Gianni Amelio per lavorare nel film, tratto dall’opera postuma di Albert Camus, Il primo uomo, assieme a Jacques Gamblin e a Claudia Cardinale.
A vestire invece i panni dell’ex moglie di Sarkozy, Cecilia, l’attrice Florence Pernelle. Il film uscirà nelle sale alla fine del prossimo anno, qualche mese prima delle elezioni presidenziali che si terranno nei primi mesi del 2012. Le prime scene del lungometraggio sono già state girate nella città di Saint Denis, a nord di Parigi.