Le conquiste della chirurgia vascolare presentate in cinque giorni a New York

Chirurgia all'avanguardia nel 34° Veith Simposium Connecting The Vascular Community, conclusosi recentemente a New York organizzato da Frank J. Veith e sponsorizzato dalla Cleveland Clnic. Il Simposio ha fornito ai chirurghi vascolari una conferenza di cinque giornate sui più recenti sviluppi della pratica clinica: oltre 400 le presentazioni.
Gli obiettivi principali sono stati le nuove tecnologie, tecniche e dati per il trattamento endovascolare della malattia aneurismatica dell’aorta; il trattamento della malattia carotidea; gli ultimi sviluppi per il trattamento medico della patologia vascolare in particolare delle arterie femorale superficiale e tibiale; nuove informazioni per la malattia venosa, accessi per emodialisi e chirurgia cardiaca.
A questo importante simposio hanno partecipato migliaia di delegati provenienti da tutto il mondo. In particolare per l’Italia erano presenti come relatori Biamino, Biasi, Cao, Coppi, Deriu e Perona.
La sessione dei posters si è svolta all’Executive Conference Center dello Sheraton New York Hotel. Tra i partecipanti il gruppo del professor Carlo Setacci dell’Università di Siena ha presentato un lavoro «sull’ischemia critica degli arti inferiori» ed il gruppo del professor Guido Bajardi dell’Università di Palermo ha presentato un lavoro «sugli aneurismi infiammatori dell’aorta addominale» relativo alla propria esperienza maturata negli anni sul trattamento di questa specifica malattia.