Consegnati a Milano i premi Balzan 2007

Un inglese, due francesi, un americano, un giapponese e un austriaco. Il Premio Balzan, in memoria del giornalista del Corriere della Sera Eugenio Balzan, spazia in tutto il mondo premiando chi si distingue nei campi della cultura, della scienza, delle iniziative umanitarie. Ieri a Milano sono stati consegnati i premi Balzan 2007 (circa 620mila euro ciascuno) a Rosalyn Higgins (UK), presidente della Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia per il diritto internazionale; Michel Zink (Francia) del College de France, per la letteratura europea; Bruce Beutler (Usa) dello Scripps Research Institute di La Jolla (California) e Jules Hoffmann (Francia) dell’Academie de France per l’immunità innata; Sumio Iijima (Giappone) della Meijo University di Nagoya, per la nanoscienza. Quest’anno è stato assegnato anche il premio speciale per l’umanità, la pace e la fratellanza fra i popoli (circa 1 milione 240mila euro) al 79enne austriaco Karlheinz Boehm.