Consenso Brunetta coraggioso il più acclamato dalla platea

Il più applaudito fra i tanti ministri presenti all’assemblea di Confindustria? Renato Brunetta, senza alcun dubbio. Quando Emma Marcegaglia dice che le imprese apprezzano la battaglia «coraggiosa» del ministro contro le inefficienze della Pubblica amministrazione, immediatamente scatta il battimani dei 2700 delegati e degli ospiti presenti all’auditorium romano. Brunetta è visibilmente contento del riconoscimento, ed ottiene l’approvazione sorridente della neo ministra del Turismo, Michela Brambilla, seduta accanto a lui. Mezzo governo è presente nelle prime file, dal premier Silvio Berlusconi a Giulio Tremonti, da Roberto Calderoli ad Angelino Alfano, da Maurizio Sacconi ad Altero Matteoli e Roberto Maroni. Non manca l’opposizione, dal segretario Pd Dario Franceschini al leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, da Pierluigi Bersani a Cesare Damiano. Nelle prime file anche i quattro segretari generali dei sindacati (Epifani, Bonanni, Angeletti e Polverini).