Il conservatore dell’Occidente

Fra i massimi esponenti del conservatorismo contemporaneo, giudicato dal New Yorker «uno dei più influenti filosofi al mondo», l’inglese Roger Scruton (1944) - accademico, compositore, giornalista - ha messo al centro della sua riflessione le conquiste della cultura occidentale. Tra i suoi libri: La bellezza. Ragione ed esperienza estetica (Vita e Pensiero, 2011), Il suicidio dell’Occidente (Le Lettere, 2010), Manifesto dei conservatori (Raffaello Cortina, 2007),