Al Conservatorio con il piano della Argerich e della Hewitt

Valeria Pedemonte

Oggi. Alla Scala alle 20, si esibisce la Mahler Chamber Orchestra, diretta da Daniel Harding. In programma composizioni di Beethoven e Schumann. In Santa Maria delle Grazie, alle 20, suona l'Ensemble d'Archi della Scala, che, con il soprano Mariella Devia, danno vita a brani di Albinoni Haendel, Schubert, Vivaldi, Stradella, Giordani, Franck .
Domani. In Conservatorio, alle 20.30, la pianista Angela Hewitt interpreta musiche di Bach, Beethoven, Chopin, Ravel.
Mercoledì. In Conservatorio, alle 21, c'è l'Orchestra Filarmonica di Stoccarda, diretta da Gabriel Feltz che, con il pianista Carlo Guitoli, eseguono composizioni di Wagner e Ravel.
Giovedì. In Auditorium, alle 20.30, l'Orchestra Verdi, diretta da Alexander Vedernikov con il pianista Enrico Pace propone composizioni di Rachmaninov e Ciaikovskij.
Venerdì. Alla Scala, alle 20, si replica l'opera di Mozart Idomeneo, con l'Orchestra diretta da Harding.
Sabato. In Conservatorio, alle 21, suona l'amatissima pianista Martha Argerich con l'Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Alexander Rabinovich, in un programma comprendente musiche di Prokofiev, Schumann, Rabinovitch, Beethoven. Alla Scala, alle 20, va in scena il balletto musicato da J. M. Schneitzhoeffer: La Sylphide, diretto da Kevin Rhodes con la coreografia di Pierre Lacotte. Danzatrice ospite: Aurélie Dupont. Al Dal Verme alle, 21, l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali, diretta dal giovane Christipher Franklin, dà vita al Concerto di Natale con musiche di Copland, Joplin, Ives e Johann Strauss
Domenica. Al Teatro Edi, alle 16, per Classica e Lirica tra i Navigli, viene proposta la fiaba musicale Vincenzo Magio e i suoi tre re con l'Orchestra Zbylenca, composta da: Gilberto Tarocco, Sandro di Pisa, Fabio Koryu Calabrò, Giuseppe Boron.