«Conservo ancora le solette dei miei scarponi vincenti»

Deborah Compagnoni, lei ha paura di buttare via le cose?
«Ho paura di buttare via le "scarpette" dei miei scarponi, quelle con cui facevo le gare e che uso tuttora perché senza mi sembra di non saper sciare».
Quindi non le butterebbe mai?
«Mai. Ho sempre cambiato gli scarponi, ma non la parte interna».
E gli sci?
«Ne tengo sempre uno solo. L'altro lo conserva l'azienda che li ha prodotti, la Dynastar, che ha creato un museo con cimeli di diversi sportivi».
Anche lei li raccoglie, a casa sua?
«Ho accumulato molti oggetti appartenuti a sportivi di ogni genere che per me hanno un valore, anche se non sono di valore».
E per il resto, lei tiene o butta?
«Io compro pochissimo, quindi ho poco da buttare. Poi ogni due, tre anni faccio una pulizia generale ed elimino tutto».