Il consiglio comunale dimentica Tino Barbera

Il cordoglio per la morte di Tino Barbera durante la mareggiata di venerdì scorso è durato poco. Mercoledì sera, durante la seduta del consiglio comunale di Sestri Levante non è stato neppure osservato un minuto di silenzio per ricordare l’operatore turistico la cui tragica fine ha suscitato tanto clamore in tutta Italia. Francesco Prete, consigliere comunale di Città Partecipata ha fatto presente la cosa dicendosi scandalizzato della mancanza di delicatezza. Ma è anche vero che nessuno, neppure lo stesso Prete e il suo gruppo, hanno fatto formale richiesta per osservare il minuto di silenzio.
Intanto questa sera alle 17.30, nella parrocchia di Sant’Antonio, verrà recitato il rosario per Tino Barbera. I funerali si terranno domattina alle 9.30. Ieri è stata eseguita l’autopsia per fugare ogni dubbio sulle cause della morte, mentre il giudice per le indagini preliminari di Chiavari ha concesso gli arresti domiciliari ai due uomini accusati di aver distrutto, appicandovi un incendio doloso, il locale Schooner due notti dopo la morte di Tino Barbera.