Consiglio flop: colpa di Bersani

Fermarsi al Consiglio comunale o correre ad applaudire Pier Luigi Bersani che in contemporanea presenta il proprio libro Per una buona ragione? Un dilemma che lunedì pomeriggio i consiglieri comunali del Pd di Forlì hanno risolto con invidiabile nonchalance, piantando in asso colleghi per intrupparsi nell’ex Festa dell’Unità del quartiere Ronco, ad applaudire il segretario. Un’improvvisa fuga di massa nel bel mezzo della seduta, la cui inevitabile conseguenza è stata la sospensione e il rinvio per mancanza del numero legale. A Forlì il Pd è il gruppo più numeroso, e i superstiti dell’opposizione più l’Idv non sono bastati a garantire il quorum di 16 presenze. Infuriati i capigruppo Alessandro Rondoni (Pdl) e Gabriele Gugnoni (Udc): «Ogni seduta costa 3mila euro, potevano almeno programmarla per un altro giorno» Come dire che il libro di Bersani non è mica una «buona ragione» per marinare il consiglio. PBert