Consiglio provinciale infuocato Scambio di accuse sulla sanità

Magliozzi (Fi) e Bartolomeo (Ds) si rimpallano le responsabilità E il presidente sospende la seduta

Acceso botta e risposta tra maggioranza e opposizione questa mattina nel corso del consiglio provinciale convocato sul tema della sanità alla presenza del nuovo manager della Asl Provinciale, Ilde Coiro. Dopo l’intervento del neo dirigente delle Asl è stato quello di Massimo Magliozzi (ex sindaco di Gaeta e consigliere provinciale di Forza Italia), a scatenare un acceso diverbio con Sandro Bartolomeo, sindaco di Formia e consigliere provinciale diessino. «Lo sfacelo sulla sanità come sulla questione dei rifiuti ha un nome e un cognome - ha detto Magliozzi -: si chiama Piero Marrazzo». Immediata la reazione di Bartolomeo che interrompendo il collega ha urlato «avete fatto miliardi di debito sulla sanità. Ricordatevi che l’ex assessore della giunta Storace è in galera, e le lettere di raccomandazione inviate da Fazzone all’ex direttore sanitario della Asl Benito Battigaglia».
Il presidente del Consiglio Michele Forte, non riuscendo a riportare la situazione alla calma, ha dovuto sospendere la seduta del consiglio. «Viviamo un momento di grande difficoltà - aveva esordito Coiro - ma nonostante i tagli previsti dalla Regione nessun servizio verrà soppresso in provincia di Latina». Il manager ha poi ricordato i problemi relativi alla mancanza di certezze nelle risorse economiche, alla mancanza di personale e alle liste d’attesa.