Consob, il «codicillo Rcs» non vale

Si erano riuniti di domenica. I 15 del patto di sindacato che controllano il Corriere. E avevano stipulato un «codicillo», che prevede a favore dei partecipanti del patto il diritto di acquistare azioni che un socio si trovasse nel futuro a poter conferire in un’Opa. Una doppia serratura che i Quindici hanno cercato di frapporre a una possibile scalata. E su richiesta di Ricucci ieri sera è arrivata la risposta della Consob sulla validità e rilevanza del «codicillo». Nella lettera che Lamberto Cardia ha scritto, e che verrà rivelata oggi, si sostiene che le nuove previsioni sono parte integrante del patto già stipulato. Un pareggio. I Quindici non devono lanciare alcuna Opa, come taluno auspicava, ma il loro «codicillo» non ha alcun valore giuridico, e dunque in caso di Opa vale la legge Draghi e l’art. 123 con la sua previsione di automatico scioglimento di patti e vincoli.

Annunci

Altri articoli