Consorte ridisegna il gruppo con Bnl

Unipol

Unipol si prepara a ridisegnare la geografia di Bnl che acquisirà Unipol Banca girando per contro il 50% della joint venture Bnl Vita alla compagnia assicurativa guidata da Giovanni Consorte. Lo scambio incrociato sarà previsto nel piano industriale con cui la compagnia bolognese conta di integrarsi con l’istituto di Via Veneto. La linea strategica è contenuta nello stesso patto parasociale che il 18 luglio Unipol ha siglato con un gruppo di cooperative, Carige, Nomura e Hopa in vista del lancio dell’Opa obbligatoria su Bnl. Il patto prevede che entrambe le operazioni di compravendita siano effettuate a condizioni di mercato per un corrispettivo che dovrà essere accertato e certificato da perizie predisposte da una primaria banca d’affari. «Bnl e l’attuale gruppo della stessa saranno consolidate ed entreranno a far parte del gruppo Unipol» precisa il patto che ha durata tre anni, salvo rinnovo concordato.