Consorte, riesame per dissequestro

Questa mattina davanti ai giudici di del Tribunale del Riesame di Milano ci sarà l'udienza in cui verrà discusso il ricorso della difesa di Gianni Consorte e Ivano Sacchetti, ex vertici di Unipol, contro il sequestro di 43 milioni di euro custoditi su 8 conti correnti avvenuto nel giugno scorso. L'operazione era stata decisa dal giudice per le indagini preliminari di Milano Clementina Forleo nell'ambito dell'inchiesta sulla scalata Antonveneta su richiesta dei pm Greco, Fusco e Perrotti. Secondo i magistrati milanesi i soldi “sotto sigilli” sono frutto di una appropriazione indebita, mentre per le difese le somme sono il frutto di consulenze.