Consorte rinuncia a fare il banchiere: lascia Intermedia

«Considerati prioritari gli interessi strategici e gestionali di Intermedia holding, di cui sono presidente e amministratore delegato, avendo ricevuto una risposta negativa da parte dell’organo di controllo per l’acquisizione della maggioranza societaria di Banca Emilveneta, ho rinunciato a far data da oggi irrevocabilmente alla carica di amministratore delegato della società, comunicandolo ufficialmente al vice presidente e al presidente del collegio sindacale». Con queste parole l’ex presidente di Unipol, giovanni consorte, si è dimesso dalla carica di amministratore delegato di Intermedia. «Considero questo atto da parte mia doveroso - aggiunge Consorte - valutando il mio ruolo di amministratore delegato l’elemento ostativo al rilascio dell’autorizzazione». Consorte conclude sottolineando di restare «in attesa che venga definitivamente accertata la mia estraneità ai fatti che mi vengono addebitati e sui quali i giudici non si sono ancora pronunciati».