Consorte si dimette anche da dirigente

Giovanni Consorte taglia tutti i legami con Unipol. L'ex presidente e amministratore delegato del gruppo bolognese ha rassegnato le dimissioni anche da dirigente della compagnia. Lo si appreso ieri al termine del cda Unipol che ha preso atto delle dimissioni con cui Consorte, che aveva lasciato il consiglio lo scorso 9 gennaio, interrompe ogni rapporto con il gruppo. La decisione, a quanto trapela, è stata presa unilateralmente da Consorte. Il gesto dell'ex numero uno di Unipol leva il gruppo dall'imbarazzo di prendere provvedimenti nei confronti di un dirigente della compagnia dopo l'avvio di indagini giudiziarie. Tanto più dopo che è stato affidato alla Deloitte financial advisory services l'incarico di verificare se i comportamenti degli ex vertici di Unipol, ora sotto le lenti della magistratura, abbiano danneggiato la compagnia. Intanto la difesa affila le armi con almeno dieci nuove memorie..