Consulta immigrati «Strumento utile»

«Lo strumento della Consulta può essere utile, forse lo sarebbe stato di più qualche anno fa, perché ormai il tema vero su cui ragionare è quello delle modalità con cui assicurare piena cittadinanza agli stranieri, con diritti e doveri». Così il vicepresidente della Provincia ed esponente della Margherita, Alberto Mattioli si esprime sull'organismo consultivo voluto dal sindaco Letizia Moratti. «Da quando anche il centrodestra, con Fini, ha aperto le porte al diritto di voto agli immigrati - aggiunge Mattioli - credo si stiano avvicinando i tempi per concretizzare questo importante passo legislativo». Secondo Mattioli, «bisogna prendere coscienza che ormai gran parte degli extracomunitari danno un contributo importante all'economia della città e del Paese, mentre c'è sempre la tendenza a pensare agli stranieri come una realtà marginale. Dare diritto di voto agli stranieri è conveniente, perché dal coinvolgimento nasce la responsabilizzazione, essenziale per la stabilità della città». Mattioli auspica che sul tema dell'integrazione si «realizzi una collaborazione tra Comune e Provincia».