Consultori, la Prestipino invoca: «Investire i fondi per Spinaceto»

«Investire parte dei fondi stanziati dalla Regione Lazio per rilanciare il consultorio di Spinaceto. Un centro efficiente, che ha grandi potenzialità professionali, ma che purtroppo presenta alcune carenze strutturali».
È l’accorato appello che il presidente del Municipio XII, Patrizia Prestipino, ha lanciato ieri al direttore generale dell’Asl RmC Elisabetta Paccapelo a pochi giorni dallo stanziamento da parte della giunta regionale del Lazio di tre milioni di euro per promuovere degli interventi destinati a migliorare la qualità dei servizi dei consultori e a ristrutturarne e migliorarne i locali. Spetta infatti alla varie Aziende Sanitarie Locali del Lazio recensire le strutture che necessitino di lavori di ripristino ed elaborare dei progetti di ristrutturazione, manutenzione e ammodernamento che dovranno successivamente essere realizzati.
«Nel territorio del nostro municipio - ha spiegato Prestipino - che è ad alta presenza femminile, esistono solamente due consultori. Quello “storico” di Spianaceto, e quello più recente che si trova al Laurentino 38. Quest’ultimo funziona bene. Quello di Spinaceto, invece, pur offrendo ai cittadini un buon servizio, presenta qualche pecca dal punto di vista strutturale e meriterebbe, dunque, un ammodernamento generale. Quella che rivolgo all’Asl non è una richiesta polemica, dunque, ma certamente accorata. Migliorare le funzionalità del consultorio significa, in sostanza, adeguare i servizi offerti alla comunità. Anche e soprattutto per dare un segnale di risanamento ad un quartiere periferico».
Il presidente del municipio XII si dice, infine, certa di poter contare sulla «sensibilità» del direttore generale, ed intanto annuncia: «Ho in animo di lavorare per la realizzazione di un terzo consultorio all’interno del nostro territorio da affiancare ai due che già esistono».