Consumi record New York al «buio» per quasi un’ora

da New York

Come nel centro-sud dell’Italia, anche la città di New York ha sofferto per il gran caldo, con i condizionatori d’aria al massimo che hanno fatto saltare almeno una centrale della Consolidated Edison (ConEd), la compagnia elettrica locale. Per quasi un’ora - esattamente tra le 15.42 e la 16.40, le 21.42 e le 22.40 in Italia di ieri sera - circa 180mila clienti della ConEd, metà nell’Upper East Side di Manhattan, l’area più chic della Grande Mela; metà nel decisamente più popolare West Bronx, sono rimasti senza corrente.
Bloccate anche alcune linee della metropolitana della Grande Mela, tra cui le frequentatissime 4,5 e 6 (sotto la Lexington Avenue, le più sfruttate dai turisti), e il Metropolitan Museum, sulla Quinta Strada, che è stato evacuato dalle migliaia di visitatori, una volta saltata la corrente. Non ci sarebbero state vittime, ma soltanto alcune decine di persone bloccate negli ascensori, mentre è sempre stato possibile uscire dai vagoni della metropolitana, visto che le porte possono essere azionate manualmente. Da un paio di giorni New York è nella morsa del gran caldo, con temperature al di sopra dei 35 gradi e un tasso di umidità di oltre il 90 per cento. Il giorno di ferragosto del 2003, la città aveva subito un black out di oltre 24 ore.