La conta intorno al Migliore

Deve essere sembrata un ritrovo tra vecchi reduci la commemorazione, ieri mattina, dell’anniversario della morte di Palmiro Togliatti. Erano ben in cinque, tutti esponenti del partito dei comunisti italiani, a rendere omaggio nel cimitero del Verano a Roma alla tomba dell’ex segretario del Pci, morto nel 1964. Una delegazione composta da due dirigenti nazionali, Luigi Marino e Dino Tibaldi, e tre rappresentanti della federazione giovanile. «Quest’anno - ha detto il coordinatore Figc, Riccardo Messina - la commemorazione assume un senso particolare, alla luce dell’ultima disfatta elettorale subita dai comunisti in Italia». In attesa della rivincita, la sinistra extraparlamentare si conta sulle dita di una mano.