«Conta solo il giudizio della gente»

Roma. «Ci sono giudizi penali e sportivi, ma se fossi indagato o coinvolto in tutto ciò, alla fine mi preoccuperei del giudizio morale della gente». Seppure per pochi minuti, il tecnico della Lazio, Delio Rossi, interrompe il silenzio stampa e spiega il suo punto di vista sulla situazione che sta mettendo in crisi l'intero sistema calcio. «Soprattutto in un momento come questo, visto il periodo che sta attraversando questo nostro matto sport, contano i giudizi morali».