Il contabile di Letizia fugge coi soldi

Ci sono i palazzi, tutti immobili blasonati. E ce n’è uno, in pieno centro a Milano, dove abita il sindaco Letizia Moratti (nella foto). A mancare, però, è l’amministratore. Scomparso, dileguato, svanito. Da fine agosto non se ne sa più nulla. Lui con le tasche piene, il condominio con le casse vuote: sparito con oltre 800mila euro di debiti ai fornitori e all’Agenzia delle entrate per i contributi dei dipendenti del palazzo a due passi da corso Vittorio Emanuele (dal portinaio a collaboratori vari) non versati da anni. E «casa Moratti» è solo uno dei 12 immobili curati dal geometra fantasma. Tutti con lo stesso destino. Così l’amministratore potrebbe essersi dileguato con una borsa da sette milioni. Debiti che rischiano di ricadere sui residenti. Come spese di condominio, un po’ troppo anche per schiene «vip».