Contagion, il thriller che diffonde inquietudine

Certo che a vedere certi film non c’è da stare allegri. Soprattutto se siete dei salutisti convinti che si lavano le mani, come è giusto fare, più e più volte al giorno. Contagion (Warner) è disarmante perché vi mette davanti agli occhi una realtà che potrebbe essere sì romanzata, ma fino ad un certo punto. La pellicola racconta come potrebbe propagarsi, per via aerea, un virus letale che rischia di mettere fine all’umanità. Salire su una metropolitana, stringere le mani ad un cliente, appoggiarsi dove prima lo ha fatto un altro, sono tutti strumenti che favoriscono questa diffusione. Ne viene fuori un thriller, ben diretto da Soderbergh, che cambierà sicuramente il vostro approccio con l’igiene. E gli extra, davvero interessanti, confermano come tra fiction e realtà il passo possa essere breve.