Conti pubblici, governo: pil -2%, ripresa nel 2010

l pil calerà del 2% nel 2009, la ripresa ci sarà nel 2010 quando segnerà il +0,3%: sono queste le cifre del governo, nell’aggiornamento al patto di stabilità che verrà ora inviato a Bruxelles<br />

Milano - Il pil calerà del 2% nel 2009, la ripresa ci sarà nel 2010 quando segnerà il +0,3%: sono queste le cifre del governo, nell’aggiornamento al patto di stabilità che verrà ora inviato a Bruxelles.

Debito al 110,5%
Nel 2009 il debito/pil segnerà il 110,5% e peggiorerà ancora nel 2010 raggiungendo il 112%. Un’inversione di tendenza si avrà nel 2011, quando si attesterà al 111,6%. Il deficit/pil invece segnerà quest’anno il 3,7% e il 3,3% nel 2010: scenderà sotto la soglia del 3% nel 2011 (2,9%). Per quanto riguarda il pil, dopo la flessione del 2% di quest’anno, tornerà a salire allo 0,3% nel 2010 e in misura più consistente (+1%) nel 2011. Sono queste le cifre contenute nell’aggiornamento al patto di stabilità del governo.