CONTI PUBBLICI

L’obiettivo è quello di anticipare al 2013 il pareggio di bilancio che i patti con l’Europa e i documenti ufficiali avevano fissato al 2014. L’entità della manovra è di 53,3 miliardi di euro. Di questi 36 sono di nuove entrate e 18 di tagli alla spesa. Le ultime novità introdotte hanno fatto lievitare la correzione, che in principio era di 45 miliardi di euro. Dopo il passaggio in commissione Bilancio, è stato introdotto l’aumento dell’Iva e una minima accelerazione nell’aumento dell’età pensionabile delle donne, che hanno portato nuove risorse in dote alla correzione.