Continua la corsa e guadagna il 14,3%

Fidia

Fidia e Prima Industrie archiviano in Borsa un’altra seduta da incorniciare: i mercati credono alla ripresa dello studio del vecchio progetto di fusione sfumato a settembre 2005, pur smentito da entrambe le società, attive nel settore meccanico. Fidia, benchè il comunicato societario neghi l'esistenza di qualsiasi operazione straordinaria in vista, strappa il 14,33% dopo essere stata a lungo sospesa per eccesso di rialzo e termina a 6,7 euro, valore che segna il nuovo massimo dell'ultimo anno. Gli scambi sono nove volte superiori alla media. Prima Industrie, nonostante la nota della società quotata sul segmento Star ribadisca l'intenzione di voler crescere per linee esterne, chiude a quota 23,94 euro (+1,57%) dopo aver raggiunto quota 24,47 euro anch'essa aggiornando i record dell'anno. Fidia porta così a circa il 20% il guadagno nella settimana e Prima Industrie sfiora il 7%.