Continua la corsa a Piazza Affari: più 11 per cento

Condannata nelle aule dei tribunali della giustizia sportiva, assolta a Piazza Affari. Nonostante la condanna alla serie B e con diciassette punti di penalizzazione, la Juventus ha proseguito anche ieri il mini rally delle ultime sedute e, dopo una sospensione per eccesso di rialzo, il titolo ha guadagnato l’11,03% a quota 2,084 euro. Da inizio mese il progresso è salito del 23,09%, miglior performance dell’intero listino. Varie le motivazioni alla base del rialzo: la decisione degli sponsor di seguire il club anche in serie B, in primis la Nike con il suo milionario contratto (12 milioni a stagione). Inoltre, dopo la vendita di diversi big, ora il mercato scommette sulla cessione dello svedese Ibrahimovic, da cui la società potrebbe ricavare altri 25 milioni. Ma soprattutto si guarda a venerdì, quando saranno approvati i conti e, si vocifera, potrebbe essere ripresa l’ipotesi di delisting del club.